30 settembre 2010

Avventura nella Saletta Ristoro

Sono andato al distributore automatico di bevande calde e fredde, volevo un 32. Ho digitato 32 e sul display è apparso il prezzo, 35 centesimi. Ho inserito una moneta da 5 centesimi. Sul display è apparso 30 centesimi. Ho inserito una moneta da 10 centesimi. Sul display è apparso 20 centesimi. Ho inserito una moneta da 20 centesimi. Si è sentita caracollare la moneta dentro la macchinetta. La moneta è uscita dalla buchetta inferiore. Il display indicava ancora 20 centesimi. Ho preso la moneta dalla buchetta inferiore e l'ho inserita di nuovo. Si è sentita caracollare la moneta dentro la macchinetta. La moneta è uscita dalla buchetta inferiore. Il display indicava ancora 20 centesimi. Ho preso la moneta dalla buchetta inferiore e l'ho inserita di nuovo. Si è sentita caracollare la moneta dentro la macchinetta. La moneta è uscita dalla buchetta inferiore. Il display indicava ancora 20 centesimi. Ho preso la moneta dalla buchetta inferiore e l'ho inserita di nuovo. Si è sentita caracollare la moneta dentro la macchinetta. La moneta è uscita dalla buchetta inferiore. Il display indicava ancora 20 centesimi. Ho preso la moneta dalla buchetta inferiore e l'ho inserita di nuovo. Si è sentita caracollare la moneta dentro la macchinetta. La moneta è uscita dalla buchetta inferiore. Il display indicava ancora 20 centesimi. Ho preso la moneta dalla buchetta inferiore e l'ho inserita di nuovo. Si è sentita caracollare la moneta dentro la macchinetta. La moneta è uscita dalla buchetta inferiore. Il display indicava ancora 20 centesimi. Ho preso la moneta dalla buchetta inferiore e l'ho inserita di nuovo. Sul display è apparso "Erogazione prodotto". È venuto giù il bicchierino, quindi è defluito il liquido nel bicchierino. Ho preso il bicchierino e sono tornato in ufficio bevendo un 32. Era più buono del solito, perché me l'ero guadagnato duramente.

12 commenti:

Profeta Incerto ha detto...

E' una delle cose più belle che ho mai letto. Mi pare, fammi pensare. Sì lo è.

wild ha detto...

Menomale che i 5 e 10 centesimi sono andati lisci!!! Prendo sempre il 32 anch'io. ciao

PuroNanoVergine ha detto...

In questi casi devi prendere la moneta, lanciarla sul pavimento e strofinarci sopra la suola della scarpa (destra o sinistra, scegli tu).
Riprendi la moneta e infilala nella fessura: non esiste macchinetta che la rifiuti.

Emanuele ha detto...

Piu bello del solito.
Che fatica però.

Calzino ha detto...

...averti incontrato prima!


Adoooooro.

Bandini ha detto...

> Profeta Incerto
E' una delle cose che quasi tutti facciamo tutti i giorni o quasi. Quasi è una parola molto bella, oggi. Quasi. Quasi. Splendida.
> Wild
Buon 32 anche a te, allora.
> PuroNanoVergine.
Proverò. E' che spesso mi capita di calpestare merde.
> Emanuele
Una fatica premiata, però.

anele ha detto...

Volevo guadagnarmelo duramente anch'io un 32.
Sono andata decisa alla macchinetta con la mia moneta da 20 centesimi. In realtà anche con quelle da 5 e 10, però per ultime, perchè mi erano sembrate meno importanti.
Ho inserito una moneta da 20 centesimi. Si è sentita caracollare la moneta dentro la macchinetta. La moneta è uscita dalla buchetta inferiore. Il display indicava ancora 0 centesimi. Ho preso la moneta dalla buchetta inferiore e l'ho inserita di nuovo. Si è sentita caracollare la moneta dentro la macchinetta. La moneta è uscita dalla buchetta inferiore. Il display indicava ancora 0 centesimi. Ho preso la moneta dalla buchetta inferiore e l'ho inserita di nuovo. Si è sentita caracollare la moneta dentro la macchinetta. La moneta è uscita dalla buchetta inferiore. Solo allora ho notato che sul display lampeggiava "Selezionare prodotto" senza chiedermi soldi. Ho provato ed è venuto giù il bicchierino, quindi è defluito il liquido nel bicchierino. Ho preso il bicchierino.
E l'ho buttato.
Io lavoro duramente e voglio guadagnarmelo il mio 32.
Secondo me non sarebbe stato buono.

anele ha detto...

Poi però ripensandoci, con tutta la fatica che avevo fatto per copiare il tuo testo, mi ero proprio meritata un 32.
E sono andata prenderlo. Più leggera.
Soprattutto dei grammi delle monetine che non mi sono più portata dietro.

Proprio buono.

thebrideworeblack ha detto...

eh sì... sono azioni che richiedono una certa tenacia...

Anonimo ha detto...

non so come mai sentivo dei feedback durante la lettura.

cletus ha detto...

...mica stronzi quelli del sud. Lavorare lo chiamano "faticare".

Framzero ha detto...

Geniale, imperdibile, estroso.